FC Savosa-Massagno 2:3 AS Moesa
Incontro
21° giornata
FC Savosa-Massagno 2 : 3
AS Moesa
04-05-2014 15:30
 FC Savosa- Massagno 1 14"   15" 1  Stefano Lanza
 FC Savosa- Massagno 1 67"   16" 1  Giacomo Rizzi
  25" 1  Giacomo Rizzi
  26" 1  Aris Rogic
  32" 1  Teo Cereghetti
  33" 1  Ron Cereghetti
  45" 1  Nicola Decristophoris
  46" 1  Martino Tschudi
  59" 1  Teo Cereghetti
  60" 1  Aris Rogic
  75" 1  R. Righi
  76" 1  Giacomo Valenti
  84" 1  Martino Tschudi
  92" 1  Giacomo Rizzi

Formazione

a disposizione: Franchi, Rizzi, Valenti, Tschudi

Commento

Moesani chiamati al riscatto dopo la scialbissima prestazione di Preonzo. Riscatto è stato. Una buona compattezza di squadra, una buona mentalità e un altrettanto spirito positivo hanno portato ad espugnare la partita col Savosa/Massagno (squadra che lotta per la salvezza ma che nel girone di ritorno ha ottenuto diversi punti importanti).

La squadra si presenta alla partita con l’assenza di mezza difesa schierata le ultime partite e con un altro giocatore che per motivi privati non partecipa più alle attività della squadra (a questo punto del campionato era forse più corretto arrivare a fine campionato e ponderare le decisioni, ma tant’è). I 3 giovanotti in panchina fanno comunque ben sperare per la continuità abbinata ad una certa qualità.
Partita subito in salita, Moesa in svantaggio a seguito di un pasticcio e come se non bastasse il buon Lanza (bomber del girone di ritorno) si infortuna stortando la caviglia a causa dei diversi buchi sul manto erboso. Gli subentra il classe 1997 Rizzi il quale sfodererà una prestazione molto positiva. La sensazione è che i “montanari” (50enni compresi) possano pareggiare quando vogliano ed infatti non passa tanto tempo che, a seguito di un concreto cambiamento di fronte lungo di De Ritz, il giovane Rizzi tiene in gioco una palla considerata “morta” dagli altri 21 giocatori, tocca per Rogic che insacca all’incrocio di sinistro. 1-1.
Passano pochi minuti e T. Cereghetti effettua una discesa inarrestabile, mantiene la lucidità e serve su un piatto d’argento al cugino Ron un gran pallone che viene insaccato con maestria e freddezza da quest’ultimo (ndr. mica male per un vecio). Un fallaccio su Decristophoris (da cartellino arancione) lo toglie dalla contesa a metà tempo. Dentro Tschudi il quale si dimostra sicuramente all’altezza (anche per le entrate a gamba tesa; ndr. l’apprendistato con BUBU sta venendo a galla). Il Moesa si chiude e a dire la verità fatica, ma stringe i denti. Su una puntata offensiva è ancora T.Cereghetti con un bell’assist a mettere Rogic in condizioni di battere il portiere avversario per il momentaneo 1-3. Sembra fatta, ma non è così.
Il caldo spossa i giocatori che faticano a contenere gli avversari, seppur con poche vere occasioni. Il muro eretto dalla coppia Gorza-Negretti, ben coadiuvati da Righini-Storni e Peduzzi regge. Solo il solito black-out su palla ferma permette agli avversari di accorciare le distanze.
Da notare inoltre il buon quarto d’ora del figlio d’arte Valenti, il quale fa in tempo ad elargire un paio di “sportellate” agli avversari. Il fisico per andare sull’isola di Pag ce l’ha anche quest’anno.
Un plauso anche alla generosità di Storni che quest’anno rimane a bocca asciutta in termini di segnature. Ne farà due l’anno prossimo.
Da lì in poi partita corretta e giocata in maniera generosa da parte di entrambe le squadre il risultato non si schioda. Altri 3 punti in cascina per i nostri. L’obiettivo stagionale in questo momento è fare più punti dell’andata e questo significa 3 vittorie nelle ultime 3 partite (con 7 si pareggia quanto fatto all’andata).

Quindi.., FORZA MOESA!

Pagelle

alessio : Parla tanto (anche fuori dal campo) e fa quello che deve fare. Fa quello che può sui due gol. GANASA

bubu : Difensore di quantità che fa tutto e di più per la squadra. Nonostante il lieve infortunio torna in campo più cattivo di prima. COME L’AI

negret : Per un calanchetto d.o.c., Savosa è decisamente troppo a sud. Brüjènt! Vorrebbe essere al posto di ron quando gli danno del montanaro. SIT DE MERDA

mauro : Dopo essersi accasato, aumentano le cene e diminuiscono le sessioni di sport. Nonostante ciò sul campo è sempre dove deve essere. ASTINENZA

remy : Comincia la partita in fascia, viene retrocesso a terzino e conclude a centrocampo. Passa la partita a cercare di convincere il mister che lui è più offensivo di Teo. Sfiora persino il gol! JOKER OFFENSIVO

 

nik : I difensori del Savosa-Massagno ci metto poco a capire le sue doti calcistiche, decidendo così di tagliaigli le gambe. Mantiene comunque la calma da bravo discepolo di Remy. OSCAR PISTORIUS

 

tete : I suoi gusti in fatto di zaini sono discutibili ma sul calcio non si discute, adempie egreggiamente al suo compito di regista. Subisce più falli lui in 10 minuti che robi in tutta la sua carriera. IRUKANDJI

 

teo : Aggiunge 10 chili alla panca piana e i primi risultati si cominciano a vedere, belle giocate e due assist per lui. ARNOLD SCHWARZ-E-NEGGER

 

ron : Nonostante i suoi 50 annni suonati difende, corre, segna e come sempre trova il tempo di dare del “insementuu” all’arbitro. NO RACISM

lanza : Di qualità, ma caro stefano non siamo a letto, 5 minuti nel calcio non bastano. EJACULATIO PRAECOX

aris : La Belloli ha avviato di recente uno studio sul sistema di ancoraggio del suo piede destro. Due gol e sul 3-2 informa un giocatore avversario che se volesse potrebbe tenere la palla per tutto il tempo restante. BELLBOR

 

rizzi : Velocità e tecnica non mancano alla new-entry dell’as Moesa, si rende pericoloso in varie occasioni, dando pure a Aris la palla del momentaneo 1-1. GUCCI BOY

marti : Forse la prima da terzino, riceve il compito di francabollare il Nr. 11, lo fa e si prende persino un giallo. I suoi colpi di testa prendono direzioni random che nessuno sa bene interpretare. GOLDEN KOPF

 

jack : Poche le ricezioni da parte del satellite di Rorè. Due scatti e l’ossigeno è finito, ansimante continua a dare il 100% fino alla fine dei 90 minuti. BISCOTTINO

jan : Scelte azzeccate prima e durante la partita, maggiori difficoltà nel scegliere un cane. SOTTOMESSO

joel : Tiene d’occhio con caparbietà il topo del mister per tutti i 90 minuti. DOG-SITTER

Indietro

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA



Classifica assist

7 Stefano Lanza (AS Moesa)
7 Aris Rogic (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
5 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Mergan Mavraj (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 Teo Cereghetti (AS Moesa)
2 Adem Kaymak (AS Moesa)
2 R. Storni (AS Moesa)
1 R. Righi (AS Moesa)

Classifica sostituzione IN

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Martino Tschudi (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 R. Righi (AS Moesa)
4 R. Storni (AS Moesa)
4 Aris Rogic (AS Moesa)
4 Giacomo Rizzi (AS Moesa)
3 Andrea Jolli (AS Moesa)
2 Arbin Mavray (AS Moesa)

Classifica sostituzione OUT

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Stefano Lanza (AS Moesa)
6 Aris Rogic (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 R. Righi (AS Moesa)
4 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
4 Gianluca Bernasconi (AS Moesa)
3 Christian Tavasci (AS Moesa)

Classifica ammonizioni

6 Christian Tavasci (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
4 Adem Kaymak (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 Bryan Negretti (AS Moesa)
3 R. Storni (AS Moesa)
2 Alessio De Ritz (AS Moesa)
1 Mauro Gorza (AS Moesa)
1 Teo Cereghetti (AS Moesa)