AS Moesa 4:1 FC Savosa-Massagno
Incontro
9° giornata
AS Moesa 4 : 1
FC Savosa-Massagno
20-10-2013 16:30
 Aris Rogic 1 28"   14" 1  FC Savosa- Massagno
 Teo Cereghetti 1 28"    
 Nicola Decristophoris 1 37"    
 Teo Cereghetti 1 49"    
 Adem Kaymak 1 60"    
 Aris Rogic 1 60"    
 R. Righi 1 61"    
 Christian Tavasci 1 61"    
 R. Righi 1 62"    
 Aris Rogic 1 62"    
 Adem Kaymak 1 67"    
 Martino Tschudi 1 67"    
 Aris Rogic 1 72"    
 Mattia De Ritz 1 72"    

Formazione

a disposizione: Giudicetti, Berri, Tschudi, Righini, De Ritz M.

Commento

Riscatto doveva essere e riscatto è stato. “Riscattone” oseremmo dire.
Eppure davanti al Moesa c’era una squadra che tentava di giocare a calcio e che si è portata in vantaggio dopo pochi minuti a causa di uno dei rari svarioni difensivi di giornata.
Si poteva pensare ad un’altra giornataccia (ndr. o serataccia se pensiamo a quattro giorni prima), invece no. I ragazzi moesani si ricordano di sapere giocare a calcio ed allora pareggiano entro la pausa e la chiudono ad inizio ripresa gestendo i restanti trenta minuti.
Buona partita corale che ci fa attestare a metà classifica e ci permette di affrontare con piglio positivo le ultime 4/5 partite dell’andata altalenante.

Pagelle

De Ritz: anche oggi non si sporca i guanti. Sul gol è incolpevole. Dovrebbe prendersela con i compagni che lasciano un’autostrada all’attaccante avversario.

Pfisterer: trenino nel primo tempo, soldatino nel secondo. Nel senso che spinge e sgroppa nei primi 45’, poi si accorge che il lunedì deve andare a lavorare ed allora tira i remi in barca. Teniamocelo pimpante finchè il fine settimana non spreca energie in altre attività… dal prossimo cambia la musica, “laVIVI” torna da Friborgo.

Tavasci: rientro del bomberone difensivo. Svolge la sua partita diligentemente. Dall’alto della sua esperienza si “fa sentire” con l’attaccante avversario più pericoloso togliendolo dalla contesa.

Righini: entra in campo e subito si fa notare per un assist al bacio perugina su punizione. Si fa sentire come solo lui sa fare. Insomma altro spezzone (ndr. non di gambe o giugulari ma di gara) positivo per “Bubu”.

Gorza: sotto gli occhi della nuova amata svolge una partita diligente. Buona scoperta di mister Cereghetti quella di spostare Mauro centrale. Svolge il suo lavoro e bene. Per lui, abituato ai turni e ai picchetti, 90’ non sono un problema.

Jolli: voleva spazio ad inizio stagione. Ora ce l’ha ed è tutto guadagnato sul campo. Altra ottima intuizione della dirigenza. Può osare ancora maggiormente sia in fase offensiva sia in discoteca con il gentil sesso. In entrambi i casi si toglierebbe delle soddisfazioni.

Decristophoris: classe 1993 e nella zona nevralgica del Moesa questo dice tanto del suo valore. Veloce in campo e anche all’Istambul Kebab nello sbranarsi il “Kebab box” ricevuto.

Peduzzi: si fa migliaia di km per giocare con il Moesa (ndr. dopo una settimana a Pechino). Le distanze “in amore” non contano. Sul campo elargisce una partita con poche sbavature, come ci ha abituato.

Storni: il regista fa il … regista leggermente sulla destra. Campo, tempo e barba… lo trasformano in un vero giocatore/gladiatore. Mezzo punto in più per i suoi video che spopolano in rete. Nella “top ten” di settembre un video FC Moesa è subito dietro a quello di Elena Grimaldi e i suoi amici.

Kaymak: non ha l’equipaggiamento invernale, nel senso che deve farsi prestare le scarpe a sei tacchetti dai compagni. Si muove e si impegna. Manca ancora lo spunto di classe che tutti aspettano ma nel terzo gol effettua la giocata di sponda giusta.

Tschudi: gol fantasma per Martino. Dovrà attendere la gioia del primo goal ma arriverà presto. Per il momento si consola con i “free alcool” e le “feste dai ticines” a Zurigo. Tra una e l’altra cosa trova il tempo per frequentare l’univesità.

Rogic: anche al campo “La Cappella” adesso sanno qual è il suo modo di esultare. Doppietta per lui (ndr. da informazioni ricevute non solo la domenica).

De Ritz M.: primi minuti anche per il bomberone di Yverdon. È sempre un piacere vederlo in campo. Le movenze feline e l’eleganza che lo contraddistinguono fanno impazzire “le swag” accorse a mandrie.

Cereghetti T.: infila una doppietta anche lui. Primo gol da opportunista d’area, il secondo da grande personalità. Vedremo se per Morbio riesce a sbolognare i Suricati (ndr. mammifero carnivoro appartenente alla famiglia Herpestidae) ai colleghi di università.

Pagelle “ad hoc”:

Cereghetti R.: si “spacca ammerda” in maniera pesante in buvette. Alti livelli anche fuori dal campo.

Lanza: incita i compagni a più non posso. Dopo la cocente delusione di mercoledì con i suoi ex (ndr. faceva meglio lui con una gamba ingessata che alcuni compagni in campo) va a casa soddisfatto e pronto a rientrare.

Indietro

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA



Classifica assist

7 Stefano Lanza (AS Moesa)
7 Aris Rogic (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
5 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Mergan Mavraj (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 Teo Cereghetti (AS Moesa)
2 Adem Kaymak (AS Moesa)
2 R. Storni (AS Moesa)
1 R. Righi (AS Moesa)

Classifica sostituzione IN

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Martino Tschudi (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 R. Righi (AS Moesa)
4 R. Storni (AS Moesa)
4 Aris Rogic (AS Moesa)
4 Giacomo Rizzi (AS Moesa)
3 Andrea Jolli (AS Moesa)
2 Kevin Maggi (AS Moesa)

Classifica sostituzione OUT

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Stefano Lanza (AS Moesa)
6 Aris Rogic (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 R. Righi (AS Moesa)
4 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
4 Gianluca Bernasconi (AS Moesa)
3 Christian Tavasci (AS Moesa)

Classifica ammonizioni

6 Christian Tavasci (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
4 Adem Kaymak (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 R. Storni (AS Moesa)
3 Bryan Negretti (AS Moesa)
2 Alessio De Ritz (AS Moesa)
1 Mauro Gorza (AS Moesa)
1 Teo Cereghetti (AS Moesa)