FC Preonzo 2:1 AS Moesa
Incontro
8° giornata
FC Preonzo 2 : 1
AS Moesa
12-10-2013 18:45
 FC Preonzo 1 14"   3" 1  John Bianchini
 FC Preonzo 1 25"   30" 1  Adam Mazzolini
  30" 1  Jeremy Pfisterer
  30" 1  Mergan Mavraj
  30" 1  Arbin Mavray
  41" 1  Arbin Mavray
  75" 1  R. Storni
  75" 1  Elia Bianchi

Formazione

a disposizione: Rosa, Pfisterer, Mavray A., Bianchi

Commento

Brutta sconfitta casalinga per i moesani. Per certi versi inaspettata quanto una bestemmia di Legrottaglie.
Il risultato è maturato tutto nel primo tempo. Prima mezz’ora sconcertante a livello di errori individuali, ingenuità e confusione generale. Risultato? 0-2 per gli avversari.
I cambi, logica conseguenza, hanno invece portato entusiasmo fino al 45’ e permesso ai nostri di accorciare le distanze con un bel gol di A. Mavraj.
Il secondo tempo scivola via, con un Preonzo che raramente supera la metà campo e si difende “a fortino” e un Moesa che non riesce a sfruttare nemmeno uno degli innumerevoli corner guadagnati.

Sconfitta amara che rende però consci che bisognerà lottare ogni partita per portare a casa punti necessari ad una salvezza tranquilla.
La realtà di questo momento parla di una squadra che senza l’attuale apporto degli amici dell’Alta Moesa fatica ad arrivare ad 11 persone (almeno in settimana). Ripetiamo la realtà attuale, non la scusa attuale.
In ogni modo, come diceva un vecchio saggio; “non esistono problemi ma unicamente soluzioni”.
Sicuramente la coppia Cereghetti/Rosa troverà le soluzioni per fare tornare a sorridere la squadra dopo due sconfitte consecutive.
Rimangono da affrontare 4 partite di campionato e, se va come deve andare, due partite di coppa. Bisognerà raccogliere il più possibile.

Pagelle

De Ritz: si sporca i guanti unicamente per salvare la sua porta da un tentativo di autogol di un suo compagno

Bianchini: inizio di partita da incubo per il buon John. Intervento da cartellino “arancione” dopo due minuti e almeno 1.5 gol sul groppone. Si riprende nella ripresa dopo essersi scolato una bottiglietta di “carmol”

Gorza: meno preciso del solito sulle palle ferme e meno tranquillo in fase di impostazione. Dopo lo stage da Mihajlovic ha avuto un colloquio veloce con Zapata che lo ha parzialmente disorientato.

Righini: il migliore della retroguardia. Sbaglia poco e quando può appoggia bene la fase offensiva. Si ritrova una buona palla in mezzo all’area avversaria ma, da sue parole, pecca in “golosità” (ndr. lo capiamo considerato che l’ultima occasione avuta risale al campionato 2002-2003 in un Gloria-Codeborgo all’Anzan)

Storni: partita sufficiente. Se non fosse così timido (ndr. non sappiamo se in tutti gli ambiti, dovremmo chiedere a Silva) potrebbe sfruttare meglio le sue qualità offensive. Suo l’assist del gol grazie all’unica e buona sovrapposizione della partita. Chi non risica non rosica.

Decristophoris: poco intraprendente rispetto alla serata dal “Bube” di sabato scorso. Ci attendiamo maggiore personalità da parte sua in quella zona nevralgica del campo. Dà comunque equilibrio alla squadra, altrimenti super-offensiva.

Mavraj M.: sottotono e ispirato come Giampiero Galeazzi ad un pranzo per vegani, esce al 30’ con un dolore alla schiena.

Mazzolini: non entra in partita e viene sostituito al 30’. L’allenamento con alcuni spunti tattici/cognitivi del giorno prima doveva essere ancora digerito e le idee risultavano ancora confuse ? Non lo sapremo mai.

Rogic: dato che personalmente non riesce a crearsi occasioni (craniata sulla traversa a parte), tenta di fare segnare un suo compagno che però spreca a “tu per tu” col portiere

Jolli: il bomberone della scorsa settimana stasera sciorina pochi spunti degni di nota. Avrà sicuramente modo di rifarsi in quanto voglia, umiltà, polivalenza e qualità non mancano.

Kaymak: è come Rocco Siffredi impotente. Grande potenziale ma per ora non sfruttato (un po’ per la sua forma attuale, un po’ perché i compagni non lo valorizzano). Con la palla al piede rimane uno dei pochi che può inventare qualche giocata.

Pfisterer: grande impatto sulla partita, specialmente nel primo tempo. Dimostra di potere giocare anche in un centrocampo a tre.

Mavraj A.: buon impatto anche il suo e bel gol. Dovrebbe giocare di più con i compagni; aumenterebbe ulteriormente la sua utilità in campo

Bianchi: poco tempo a disposizione, ma ha il merito di dannarsi l’anima.

Indietro

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA

Collegamento con...

 

CALENDARIO

CLASSIFICA



Classifica assist

7 Stefano Lanza (AS Moesa)
7 Aris Rogic (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
5 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Mergan Mavraj (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 Teo Cereghetti (AS Moesa)
2 Adem Kaymak (AS Moesa)
2 R. Storni (AS Moesa)
1 R. Righi (AS Moesa)

Classifica sostituzione IN

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Martino Tschudi (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 R. Righi (AS Moesa)
4 R. Storni (AS Moesa)
4 Aris Rogic (AS Moesa)
4 Giacomo Rizzi (AS Moesa)
3 Andrea Jolli (AS Moesa)
2 Kevin Maggi (AS Moesa)

Classifica sostituzione OUT

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
7 Stefano Lanza (AS Moesa)
6 Aris Rogic (AS Moesa)
6 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 R. Righi (AS Moesa)
4 Teo Cereghetti (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
4 Gianluca Bernasconi (AS Moesa)
3 Christian Tavasci (AS Moesa)

Classifica ammonizioni

6 Christian Tavasci (AS Moesa)
5 Jeremy Pfisterer (AS Moesa)
4 Adem Kaymak (AS Moesa)
4 Ron Cereghetti (AS Moesa)
3 Nicola Decristophoris (AS Moesa)
3 R. Storni (AS Moesa)
3 Bryan Negretti (AS Moesa)
2 Alessio De Ritz (AS Moesa)
1 Mauro Gorza (AS Moesa)
1 Teo Cereghetti (AS Moesa)