AS Moesa 2012/13
Incontro
2° giornata
AS Moesa 2 : 3
FC Paradiso 1
08-09-2012 19:30
 R. Storni 1 22"   15"    FC Paradiso
 Martino Bassi 1 23"   38"    FC Paradiso
 Jeremy Pfisterer 1 62"   61"    FC Paradiso
 Mergan Mavraj 1 66"    
 Mattia De Ritz 1 67"    
 Christian Tavasci 1 74"    
 Martino Bassi 1 74"    
 Igor Tonevski 1 75"    
 Ron Cereghetti 1 75"    
 Ron Cereghetti 1 77"    
 Christian Tavasci 1 82"    
 Stefano Peduzzi 1 83"    
 Kevin Maggi 1 84"    
 R. Storni 1 90"    

Formazione

A disposizione: Bottelli, De Ritz M., Tonevki, Maggi

 

Commento

Seconda partita di campionato, e seconda partita in casa per l’ASM in questo avvio di stagione. L’undici di Di Federico è chiamato a confermare il buon inizio di stagione, ma oggi in quel di Lostallo arriva il quotato Paradiso, che da qualche anno a questa parte, spende e spande per arrivare all’agognata promozione in 2a lega. Sicuramente ci attende un’altra partita rispetto ad una settimana fa, ma come l’esperienza insegna, mai sottovalutare l’avversario, qualunque esso sia.

Ma veniamo ai fatti. L’ASM inizia bene la partita, cercando di fare la partita, ma dall’altra parte anche gli avversari non sono da meno. Infatti dopo alcune buone trame di gioco da parte dei padroni di casa, ed un buon possesso palla, su un rovesciamento di fronte sono gli ospiti a passare in vantaggio. L’ASM non subisce il colpo e dopo una decina di minuti trova il pareggio, con Bassi (in sospetta posizione di fuorigioco) lesto ad amministrare una palla vagante in area ed insaccare fortuitamente alle spalle del portiere. La partita sembra ben avviata per i padroni di casa, ma un susseguirsi di errori permette al Paradiso di riportarsi avanti 2-1 e di chiudere quindi la prima parte di partita in vantaggio.

Nel secondo tempo sale in cattedra l’arbitro, come se non ne avesse già fatte abbastanza, e ne combina di cotte e di crude, sia da una parte che dall’altra. Si arriva così alla rete del 3-1 avversario. Punizione bomba dai 25 metri che non lascia scampo al nostro portiere, peccato che la punizione sia frutto dell’ennesimo errore della giacchetta nera. A questo punto l’ASM cerca di alzare il ritmo per riportarsi sotto, creando gioco e cercando di passare la difesa blindata degli avversari. La rete del 3-2 e della speranza arriva a 15 minuti dal termine, e qui l’errore dell’arbitro a dell’incredibile. Cereghetti R. prende palla in nettissima posizione di fuorigioco, ma l’arbitro non se ne accorge, e solo davanti al portiere insacca. Gli ultimi minuti sono incandescenti, il gioco è ormai nelle mani del Moesa, ma la rocciosa difesa del risultato da parte degli avversari ed un poco di sfortuna dei padroni di casa non porta alla rete del pareggio, peraltro più che meritato.

La sconfitta lascia sicuramente l’amaro in bocca, specialmente per quanto mostrato in campo dal Moesa, che non è sicuramente apparso inferiore al Paradiso, squadra costruita per “finalmente” vincere il campionato. Gli errori commessi nelle segnature avversarie, dimostrano, se ce ne fosse ancora bisogno, che non bisogna mai abbassare la guardia, nemmeno per un secondo. La sconfitta farà sicuramente crescere la corazzata di Di Federico.

Evitiamo commenti censurabili nei confronti dell’arbitro, ma quanto mostrato questa sera dalla giacchetta nera è alquanto imbarazzante. Fortunatamente Moesa e Paradiso hanno capito l’andazzo, e si è potuti assistere ad una partita tranquilla.

Cogliamo l’occasione per augurare ad Eliser, autore un’altra volta di un’ottima prestazione, una buona guarigione. Nei concitati minuti finali uno scontro fortuito con l’estremo difensore avversario, l’ha messo fuori causa per 2 – 3 settimane, fortunatamente nessuna frattura (si temeva per le costole), ma una forte botta al polmone che gli ha creato alcuni problemi respiratori.

Già da sabato sera si attende una reazione, quando, ancora una volta in quel di Lostallo, arriverà il lanciatissimo Moderna, finora a punteggio pieno ed intenzionato a continuare la serie positiva. Forza ragazzi. Forza ASM.

 

Pagelle

DERITZ A.: Tre tiri, tre goal, se nei primi due può fare poco, sulla punizione del terzo goal è in ritardo su un tiro forte e preciso sotto l'asta, ma abbastanza centrale. Peccato perché era stato avvisato. Cerca spesso e bene i due terzini in fase di costruzione. 4.25

DA SILVA: Il centrale, nonostante il dolore al ginocchio che lo assilla fin dal primo minuto è una sicurezza, chiude tutti i varchi e ogni tanto si concede la cavalcata verso l'attacco, peccato che non si è riusciti a sfruttarlo meglio sulle palle ferme. Molto sfortunato a 5 minuti dal termine dove si infortuna in un contrasto. Un'assenza pesante per le prossime partite. 4.75

TAVASCI: Ha già vissuto giornate più impegnative specialmente contro il 10 del Paradiso, si fa valere e da via qualche colpetto. 4.5

PFISTERER: È in difficoltà più per la posizione, sulla destra, che per il suo veloce avversario diretto, alcune imprecisioni costano caro specialmente sul secondo goal e sfortunato a causare il fallo (inesistente) sul terzo. Tenta di rifarsi nel secondo tempo con le solite sue cavalcate sulla fascia, ma loro dietro sono in 11 ed è difficile passare. 4

STORNI: Schierato come terzino sinistro, soffre quasi meno il cambio di posizione del compagno, cerca anche lui di spingere sulla fascia nel secondo tempo, non è sempre preciso negli appoggi, ma gli spazi sono quel che sono. Almeno ha l'assist per il primo goal. 4

PEDUZZI: Lotta, corre, recupera, ma forse è quello che soffre, in questo momento, di più il modulo a tre a centrocampo. Lui che è abituato a costruire e a dare palloni filtranti per gli attaccanti, non ha né lo spazio né i palloni per farlo. 4

DECRISTOPHORIS: Lotta come un leone e recupera una quantità stratosferica di palloni a centrocampo, sempre presente. Deve migliorare sulla posizione in campo, già meglio nel secondo tempo. 4.5

CEREGHETTI T.: È stato chiamato dal mister a giocare da trequartista in assenza di Kaymak, non è il suo ruolo, ci prova, ha così tanta volontà che ogni tanto si trova a fare il difensore. Le use potenzialità e la sua forza sono altrove. 4

BASSI: Un goal e un assist (col sangue), in tante partite sarebbe bastato per la vittoria. Usa benissimo il suo fisico, più macchinoso quando poi si gira con la palla al piede, si ha l'impressione che faccia ancora un po' di fatica a muoversi con il tridente. 4.5

CEREGHETTI R.: Il suo goal lo fa sempre, partita difficile in mezzo alla difesa del Paradiso, specialmente perché non arrivano tante palle giocabili rasoterra. 4.5

MAVRAJ: Dopo la bella prestazione di Gorduno in coppa riceve giustamente la fiducia del mister. Sempre pronto a far male con la sua velocità supersonica, si trova però in difficoltà sui movimenti e sulla posizione e raramente riesce a essere incisivo. 4

TONEVSKI: Ha qualità e si vede, ci vorrà però ancora un po' di tempo per integrarlo completamente nel gioco del Moesa. 4

DERITZ M.: Le sue qualità le conosciamo bene, peccato per il goal che si divora davanti al portiere, sarebbe stato meritato per quello che sta mostrando in questo inizio di stagione 4.25

MAGGI: Gioca 5 minuti in un momento difficile e non può far molto a centrocampo, però è concentrato e non entra tanto per far passare i minuti come capita in questi casi, un esempio. 4.5

DI FEDERICO: Tra infortuni e assenze il mister Di Federico ha dovuto fare delle scelte forzate, anche se la squadra che ha messo in campo era validissima, lo dimostra il fatto che la partita è stata condotta dal Moesa che ha però peccato come negli anni precedenti di furbizia in certi frangenti della partita. Il 4 3 3 è poi ancora da automatizzare e ci vorrà il suo tempo. La decisione di mettere alcuni giocatori evidentemente fuori posizione non sono risultati però vincenti. Per quello che riguarda la rosa ristretta... be' arriveranno tempi anche peggiori. 4.5

ARBITRO: Un disastro. Da entrambi i lati. Non ha mai in mano la gestione della partita, una marea di decisioni assurde e sbagliate. Una punizione inesistente costa caro al Moesa. Da segnalare però anche che i due goal mesolcinesi erano molto probabilmente in fuorigioco. 2

Indietro



Classifica assist

8 Martino Bassi (AS Moesa)
7 Adem Kaymak (AS Moesa)
6 Aris Rogic (AS Moesa)
5 Ron Cereghetti (AS Moesa)
5 Teo Cereghetti (AS Moesa)

Classifica sostituzione IN

14 Mattia De Ritz (AS Moesa)
9 Corrado Crippa (AS Moesa)
6 Kevin Maggi (AS Moesa)
5 R. Storni (AS Moesa)
4 Mergan Mavraj (AS Moesa)

Classifica sostituzione OUT

7 Adem Kaymak (AS Moesa)
6 Aris Rogic (AS Moesa)
5 Mergan Mavraj (AS Moesa)
5 Christian Tavasci (AS Moesa)
5 Nicola Decristophoris (AS Moesa)

Ammonizioni

5 Adem Kaymak (AS Moesa)
5 Stefano Peduzzi (AS Moesa)
5 Ron Cereghetti (AS Moesa)
4 Christian Tavasci (AS Moesa)
4 Martino Bassi (AS Moesa)